Tag: debian

Leave a reply

DIA Editor di Diagrammi

dia_logo

 

 

Dia è un programma per la creazione di diagrammi strutturati,
utile per la progettazione di schemi elettrici, circuiti booleani, diagrammi di rete,
mappe concettuali, modelli UML ed altri schemi.

(altro…)




1 Reply

DIA Editor di Diagrammi Howto

Come abbiamo spiegato nel precedente articolo, Dia non è un semplice editor di diagrammi.
Fortunatamente, la sua versatilità, non comporta particolari accorgimenti per l’installazione.

dia-kaos

Come si installa:

(altro…)




Leave a reply

ServerOne – NAS con OpenMediaVault

 Dopo i 5 precedenti articoli sull’annuncio del ServerOne e la sua descrizione:

(altro…)




Leave a reply

[VIDEOTUTORIAL] How to Upgrade from Debian Jessie to Debian Stretch

Ecco il video di come aggiornare da Debian Jessie a Debian Stretch, scusate per la lunghezza del video.

Domani, 17 Giugno 2017, rilasceranno Debian Stretch come Stable.
(altro…)




Leave a reply

deb-multimedia – Aggiungere i repository non ufficiali

deb-multimedia è un repository non ufficiale di Debian, infatti non è gestito ne consigliato dalla comunità stessa, anche se a dir la verità non mi sono mai trovato male e non ho mai avuto conflitti di dipendenze.

I repository sono disponibili per svariate architetture hardware, non sono per i386 o amd64.

Vi riporto qui tutti i repository in base alla distro ed all’architettura hardware in uso.
(altro…)




Leave a reply

Penetration Testing – Quale distro usare?

Questa è una domanda che si pongono in molti.

Quale distro GNU-Linux utilizzare per fare del buon penetration testing?

Kali Linux? BackBox? BackTrack?

La mia risposta è nessuna delle tre…
(altro…)




Leave a reply

Router Firmware Projects – Una nuova rubrica

Sto realizzando una nuova rubrica che tratterà i vari firmware per router oltre il classico OpenWrt.

Analizzeremo tutti i suoi fork e non solo, dato che esistono altrettante distro nate from scratch, e non tutte sono basate su GNU-Linux.

In alcuni casi l’attenzione è andata su FreeBSD, che negli anni ha dimostrato la sua robustezza mantenendo in piedi decine e decine di dorsali in tutta Italia.
(altro…)




Leave a reply

Debianizzati E-Zine Mirror

«Correva l’anno 2008, febbraio. Da una discussione animata della comunità il desiderio di scrivere una rivista sul nostro sistema operativo preferito si faceva sempre più intenso. L’idea nacque quasi per caso, “sputata” da un momento all’altro come i discorsi che nascono in un bar – “e se facessimo una rivista italiana su debian?” – Senza neanche finire la frase, già si accumulavano i topic con bozze e pensieri che andavano ad alimentare la voglia e la motivazione di creare un progetto… e così fu.»

[tratto dall’editoriale di “Debianizzati”, numero 0]

Debianizzati E-Zine è una rivista aperiodica della comunità di Debianizzati.org.

Purtroppo la comunità ha deciso di non rilasciare più nuovi numeri a causa dell’assenza di collaboratori, ma i pochi che hanno avuto la fortuna di veder la luce del sole sono ricchi di contenuti che spaziano dal sistema operativo Debian all’installazione ed alla configurazione di GNU-Hurd.

Data l’importanza dei contenuti della rivista stessa, ho deciso di creare un mirror su SourceForge, in modo da non perderne le tracce. Precedentemente con JonixLUG abbiamo caricato tutto su OwnDrive, ma purtroppo il contenuto è andato perduto, motivo per il quale ho optato per SourceForge, che per fortuna ha svariati mirror che ospitano anche distribuzioni vecchie di 20 anni, così siamo sicuri di non perdere questo preziosissimo materiale. Sono soltanto sei numeri, vecchi ma ricchi di contenuti ancora attuali.

Potete scaricare tutti i numeri di Debianizzati E-Zine dal sito ufficiale di Debianizzati o dal mio account SourceForge.

Sito Ufficiale di Debianizzati E-Zine:
http://www.debianizzati.org/ezine

SourceForge Mirror: https://sourceforge.net/projects/debianizzati-e-zine-mirror/





Leave a reply

Aggiungere i PPA di Ubuntu in Debian Jessie e versioni successive

Come dice il titolo, dalla versione 8 di Debian, codename “Jessie”, è stata aggiunta come feature la possibilità di aggiungere i PPA di Ubuntu, quelli che vengono da https://launchpad.net per intenderci.

C’è stata una disputa all’interno della comunità di Debian proprio per questa feature, perchè i PPA (proprio come AUR in Arch Linux) sono repository fatti dagli utenti E NON CONTROLLATI. Chiunque può aggiungere una versione corrotta di un programma qualsiasi, anche se fino ad ora non si sono sentiti fatti eclatanti in merito.

Per aggiungere i PPA dobbiamo installare due pacchetti, digitando quindi:

# apt-get install software-properties-common python-software-properties

Per aggiungere un PPA qualsiasi ricordiamo la sintassi

# add-apt-repository ppa:autoreprogramma/nomeprogramma

seguito da un update

# apt-get update

Soltanto adesso potete installare il programma per cui avete aggiunto il PPA.

Per rimuovere un PPA non funzionante o semplicemente inutile digitiamo lo stesso comando per aggiungerlo, ma con l’opzione “-r”, quindi:

# add-apt-repository -r ppa:autoreprogramma/nomeprogramma

Vi ricordo che Ubuntu 14.04 (Trusty Tahr) è baato su Debian Jessie, quindi potete aggiungere tutti i suoi PPA senza conflitti di dipendenze.