Categoria: Programming Languages

Leave a reply

Corso base Gambas – Come estendere un progetto

In molti fino ad ora saranno rimasti nel dubbio, sperando un giorno di sapere come aggiungere più form (o finestre, se preferite) alla loro applicazione, cosa che i più scaltri avranno gia sperimentato. Aggiungere più form al progetto può essere utile ad avere più funzioni in un unico programma, oppure creare una Home Screen (l’esempio presente in questo articolo) per questo e tanto altro ancora.

(altro…)




1 Reply

Corso base Gambas – L’istruzione IF e ELSE

In questa nuova lezione del corso base di Gambas vedremo in istruzione che è alla base della programmazione, ovvero l’istruzione IF ( Dall’inglese “SE” ) e ELSE ( “ALTRIMENTI” ). Queste istruzioni indicano una condizione, ad esempio: “Se hai messo like alla pagina di FreeNIX Security allora va bene, altrimenti non va bene” ( spero di aver reso l’idea 🙂 ). Mettiamoci all’opera! (altro…)




Leave a reply

Corso base Gambas – Variabili e widget

Torniamo a parlare di variabili in questa quarta lezione del corso di Gambas, vedendo come applicarle ad alcuni tra i numerosi widget grafici che offre l’IDE di Gambas.

Variabili e TextBox

Dunque, un volta che abbiamo creato il nostro nuovo progetto, trasciniamo nel nostro form una TextBox, un Button ed una Label [IMG.1]. e facciamo doppio click sul Button per accedere all’editor del codice nell’evento di click sul Button1 (Button1_Click) e inizializziamo una variabile assegnandole come contenuto il testo contenuto nella TextBox1: (altro…)




Leave a reply

Rust – Binding delle variabili #2

MUTABILITA’

Di default, il bindings è immutabile, ad esempio:

let x = 5;
x = 10;

Se compili questo codice, riceverai questo errore:

error: re-assignment of immutable variable `x`
     x = 10;
     ^~~~~~~

(altro…)




Leave a reply

Rust – Binding delle variabili

Ora introduciamo la sintassi e la semantica del Rust.
Cominciamo a trattare il binding delle variabili, il binding è la procedura che il linguaggio utilizza per allocare una variabile in una porzione di memoria (una o più locazioni di memoria) destinata a contenere dei dati, suscettibili di modifica nel corso dell’esecuzione di un programma.
let è usato per introdurre il binding, tipo questo:

fn main() {
    let x = 5;
}

(altro…)




Leave a reply

Django Framework #2 – Creiamo la nostra prima web-application (l’importanza del modello dati)

In questa seconda lezione daremo un approccio molto pratico e faremo riferimento al nostro progetto creato nella prima lezione.
Più avanti nelle lezioni parleremo delle basi di dati in Django, della configurazione del file settings.py e di come funziona l’Object Relational Mapping (ORM).

Vediamo subito come si fa ad utilizzare il database, creare le tabelle ecc.

Per inizializzare la base dei dati accedi nella cartella \test-django\tutorial_django ed esegui:

python manage.py migrate

(altro…)




Leave a reply

Python & Blender 3D

In questo tutorial mostreremo cosa si puo’ fare con python ed il 3D.
Meglio, mostreremo qualche potenzialità del capolavoro Blender 3D, un software libero e multipiattaforma di modellazione, rigging, animazione, compositing e rendering di immagini tridimensionali.
Questo software dispone anche di funzionalità per mappature UV, simulazioni di fluidi, di rivestimenti, di particelle, altre simulazioni non lineari, creazione di applicazioni/giochi 3D e raytracing.
È disponibile per vari sistemi operativi ed è dotato di un robusto insieme di funzionalità paragonabili, per caratteristiche e complessità, ad altri noti programmi per la modellazione 3D come Softimage XSI, Cinema 4D, 3D Studio Max, LightWave 3D e Maya. (altro…)




Leave a reply

Django Framework #1 – My “Hello World (It worked!)” in Django Python

Django è un framework per costruire siti dinamici e applicazioni web in python.

Un framework è sostanzialmente una serie di librerie messe in relazione fra loro e la funzione è quella di creare una infrastruttura generale, lasciando al programmatore il contenuto vero e proprio dell’applicazione. Lo scopo di un framework è infatti quello di risparmiare allo sviluppatore la riscrittura di codice già scritto in precedenza per compiti simili.

Il nome del framework è ispirato a Django Reinhardt , famoso chitarrista che nonostante un incidente avesse reso inutilizzabili due dita della mano, continuò a suonare inventando addirittura una nuova tecnica. (altro…)




Leave a reply

Corso base Gambas – Variabili

In questa lezione del corso base del linguaggio Gambas parleremo delle variabili che sono alla base della programmazione. In termini specifici, una variabile, è dello spazio allocato in memoria che può contenere numeri, stringhe eccetera eccetera. Ma, se si vuole dare un taglio meno tecnico (per chi magari è ai primi passi con la programmazione), una variabile può essere definita come una scatola a cui diamo un nome e dentro mettiamo ciò che ci pare.
(altro…)




Leave a reply

Visual Python (o quasi) – Parte Seconda

In questa seconda parte del tutorial vedremo come usare l’interfaccia creata con Glade integrandola nel nostro programma in python.

Io sto sperimentando Glade usando una distribuzione a cui sto lavorando denominata Kitelinux a base Debian (jessie), ma quanto detto in questo tutorial funziona benissimo su ogni tipo di distribuzione linux based che faccia uso delle GTK+3 (o GTK+2)

Nella cartella dove abbiamo salvato il file interfaccia.glade della nostra interfaccia, creiamo un nuovo file denominato visual.py e scriviamoci dentro quanto segue:

(altro…)