Anonimizzare la provenienza degli URL

Un ottimo servizio utilizzato specialmente dai servizi di Warez è AnonTo, checi permette l’anonimizzazione del nostro URL su altri siti, mi spiego meglio…

Quando un utente del sito “A” visita un sito “B”, è facile che il sito “B” conosca sua provenienza, ad esemio da un sltro sito, o da un motore di ricerca.

Bene, è possibile maschedare tutto giò con un sito completamente gratuito e dal software libero.

Il suo nome è https://anon.to/

Il suo utilizzo è abbastanza semplice, basta inserire l’url di anon.to seguito dal punto interrogativo e poi l’url da visitare.

E’ possibile hostarlo in locale, il che è un’ottima cosa!!

Fatemi sapere che ve ne pare come soluzione.

Author: davenull

Ho 28 anni (ad aprile 29) e vengo da Taranto (Puglia, Italia) e sono:

Sistemista/Programmatore Unix (Debian, OpenMediaVault, OpenWrt, FreeBSD, NetBSD, Lineage OS);

Prototipatore con Raspberry Pi.

Esperto di Sicurezza Informatica, scrivo exploit da poco piì di dieci anni, circa quindici;

Esperto di microarchitetture embedded, specialmente bcm63, ar7 ed armhf (6 e 7);

Fondamentalista del Free Software (Free as in Freedom)

Relatore ed organizzatore di svariati Linux Day a Taranto e a Francavilla Fontana (Brindisi);

Sistemista di svariate sale server che ora non vi sto ad elencare;

Co-Founder di JonixLUG: https://www.jonixlug.altervista.org

Founder di FreeNIX Security Labs: https://www.freenixsecurity.net

Collaboratore esterno dell’Associazione Fare Zero Makers: http://www.farezero.org