Nmap – Compilare l’ultima versione

Quando si tratta di sicurezza informatica è cosa buona e giusta utilizzare le ultime versioni dei programmi che utilizziamo per effettuare i test, uno di questi è Nmap (Networking Mapper), il più famoso e secondo me il miglior port scanner (e non solo…) al mondo.

Nmap è scritto fondamentalmente in C ed in C++, ed ha numerosi frontend che onestamente odio con tutto il cuore.

E’ nato nel 1997 dal famoso hacker tedesco Fyodor ed il suo sviluppo è ancora in corso.

In questo articolo vedremo come compilare da sorgente l’ultima versione stabile (attualmente la 7.40) su Debian Jessie.

Innanzitutto soddisfiamo le sue dipendenze digitando:

Andiamo sul sulla pagina di download del sito di nmap per vedere qual’è l’ultima versione: https://nmap.org/download.html

Al momento in cui scrivo è la 7.40, scarichiamo quindi il suo codice sorgente:

Decomprimiamolo ed entriamo nella cartella generata:

Adesso configuriamo l’installer in modo da generarci il Makefile per la compilazione:

Se la configurazione è andata a buon fine vedremo un output simile a questo:

Ci dice anche di lanciare il make, ed infatti è quello che faremo:

Se non ci sono errori possiamo procedere alla sua installazione con il comando:

Se tutto è andato a buon fine dovremmo vedere un output simile a questo:

Per vedere se funziona basta lanciarlo senza parametri:

E dovremmo ricevere l’help come output, eccolo qui:

Nei prossimi articoli vedremo come utilizzarlo al meglio.



5 Replies to “Nmap – Compilare l’ultima versione”

Leave a comment