Leave a reply

Compilare WPScan 2.9.4-dev su Debian Jessie

Per chi come me si ritrova WPScan alla versione 2.9.2 e vuole aggiornarla all’ultima versione attuale, quindi alla 2.9.4-dev (anche se l’ultima versione stabile è la 2.9.3), e quindi con nuove funzionalità, lo può fare con meno sbattimenti rispetto a prima per quanto riguarda la versione di Ruby, la versione consigliata dal team di WPScan è l’ultima stabile, cioè la 2.4.2.

Mi riferisco a questo articolo, che oramai è da considerare obsoleto: https://www.freenixsecurity.net/it/2017/04/14/wpscan-come-trovare-vulnerabilita-in-wordpress/

La guida in questione è ancora su Debian Jessie, perchè su Stretch sto ancora risolvendo dei piccoli grandi problemi in modo da poter sfornare le distro. L’unica distro derivata da Debian Stretch attualmente è SparkyLinux.
(altro…)




Leave a reply

Giustifico l’assenza e si continua

Scusate l’assenza estiva, ma vi stupirò con nuovi tutorial, nuovi tool (specialmente web based).

Purtroppo in questo periodo, almeno per quanto riguarda Agosto non si è lavorato molto. Motivo? I clienti sono in ferie.

Poi si son sommati i problemi di salute di cui non vi sto a parlare.

Ovviamente nel periodo in cui non ho lavorato e non sono stato in salute ho pensato bene di continuare a studiare ed a riprendere dei vecchi progetti che avevo abbandonato.
(altro…)




1 Reply

Corso base Gambas – L’istruzione IF e ELSE

In questa nuova lezione del corso base di Gambas vedremo in istruzione che è alla base della programmazione, ovvero l’istruzione IF ( Dall’inglese “SE” ) e ELSE ( “ALTRIMENTI” ). Queste istruzioni indicano una condizione, ad esempio: “Se hai messo like alla pagina di FreeNIX Security allora va bene, altrimenti non va bene” ( spero di aver reso l’idea 🙂 ). Mettiamoci all’opera! (altro…)




Leave a reply

Corso base Gambas – Variabili e widget

Torniamo a parlare di variabili in questa quarta lezione del corso di Gambas, vedendo come applicarle ad alcuni tra i numerosi widget grafici che offre l’IDE di Gambas.

Variabili e TextBox

Dunque, un volta che abbiamo creato il nostro nuovo progetto, trasciniamo nel nostro form una TextBox, un Button ed una Label [IMG.1]. e facciamo doppio click sul Button per accedere all’editor del codice nell’evento di click sul Button1 (Button1_Click) e inizializziamo una variabile assegnandole come contenuto il testo contenuto nella TextBox1: (altro…)




Leave a reply

I blog? compiono 20 anni!

La data di oggi è stata omologata come quella in cui cade la nascita dei blog. Il primo blog della fu Scripting News di Dave Winer (lo sviluppatore di Fargo nonché colui che contribuì ad inventare il sistema dei feed RSS) che, guarda caso, già nel 1994 aveva le idee chiare scrivendo questo pezzo:Bill Gates contro Internet Proprio in tema con Freenix, ah ah!

Secondo il mio parere di modesto blogger, lo strumento blog sarebbe ancora valido, ma i tempi e le persone sono cambiate.

A dover capire questo deve essere chi scrive, in quanto chi legge lo ha già capito da tempo.

La sensazione di tutte le persone è di avere meno tempo a disposizione, mentre le pagine da leggere sono in aumento: facile capire come andrà a finire…

Quindi considero i blog ormai superflui? Giammai, non sarei coerente con me stesso e con i miei lettori.

Pensiamo a quei paesi in cui le informazioni libere raggiungono le persone comuni passando dai blog come unica via percorribile.

Quello che voglio dire è che non ci si può meravigliare, come invece vedo fare molte volte, che le persone non leggano gli articoli.

Ci si deve già considerare onorati delle visite: che tutti leggano e capiscano gli articoli è veramente utopia!

Del resto, molti contenuti presenti nei blog potrebbero benissimo stare in una semplice pagina Facebook, che io ritengo il principale avversario dei blog.

Un esempio per chiarire il mio ragionamento: mi piace uno scrittore, Paolo Longarini che ha sia un blog che una pagina fb ( Servitevi da Soli) in cui scrive ogni paio di giorni i suoi pezzi.

Dove pensate che lo segua? Su Facebook! Molto più immediato: notifica della nuova uscita, commenti al pezzo e via. Ma che dire se scrivesse  nel blog e postasse solo il link in fb? Sarei costretto, volentieri, a leggere il blog.

Ecco il punto: la strategia! Che naturalmente, richiede di avere obbiettivi ben chiari in mente. Quale dovrebbe essere l’obbiettivo di un blog? Al giorno d’oggi  una risposta unica non c’è, ma chiaramente, chi vuole farsi un brand scriverà diversamente da chi vuole informare dei suoi servizi o prodotti. A chi poi vorrebbe guadagnare con i click…  auguro le migliori fortune!

Quindi si deduce che, perché un blog abbia buon seguito, deve avere caratteristiche veramente spiccate, ma anche offrire dei servizi per il lettore. Questi possono essere canali Youtube guide, manuali pdf, link ad articoli utili(non è che i lettori aprono solo la nostra di pagina) oppure, niente di tutto questo, ma argomenti attuali, dai contenuti affidabili e che siano utili a chi legge. Facile a dirsi e difficile a farsi, ma questo deve essere la base di ogni blogger che voglia crearsi un seguito di lettori. Anche se questa ricerca della verità e dell’accuratezza andasse  a discapito della frequenza di pubblicazione, sarebbe comunque da preferire.

In conclusione ritengo che il blog dimostri tutti i suoi 20 anni, ma che noi blogger possiamo tenere fresco il nostro prodotto  sfornando pagine attuali, utili ai lettori e che rispecchino l’autore.




Leave a reply

Rust – Binding delle variabili #2

MUTABILITA’

Di default, il bindings è immutabile, ad esempio:

let x = 5;
x = 10;

Se compili questo codice, riceverai questo errore:

error: re-assignment of immutable variable `x`
     x = 10;
     ^~~~~~~

(altro…)




Leave a reply

Rust – Binding delle variabili

Ora introduciamo la sintassi e la semantica del Rust.
Cominciamo a trattare il binding delle variabili, il binding è la procedura che il linguaggio utilizza per allocare una variabile in una porzione di memoria (una o più locazioni di memoria) destinata a contenere dei dati, suscettibili di modifica nel corso dell’esecuzione di un programma.
let è usato per introdurre il binding, tipo questo:

fn main() {
    let x = 5;
}

(altro…)




Leave a reply

Due siti in un unico hosting

Carissimi lettori di FreeNIX Security, è per me un privilegio di aver ricevuto l’invito a scrivere in questo sito e aver conosciuto quel vulcano di Dave Null .

Per conoscerci meglio, scrivo di cosa mi è capitato in questi giorni, così capite con chi avete a che fare (E LO EVITERETE xD)

In questi giorni ho messo a repentaglio il sito del mio blog personale ZamboLinux.

Tutto è nato dalla mia volontà di accelerare i tempi per mettere online il sito di LinuxHUB
(altro…)




Leave a reply

Django Framework #2 – Creiamo la nostra prima web-application (l’importanza del modello dati)

In questa seconda lezione daremo un approccio molto pratico e faremo riferimento al nostro progetto creato nella prima lezione.
Più avanti nelle lezioni parleremo delle basi di dati in Django, della configurazione del file settings.py e di come funziona l’Object Relational Mapping (ORM).

Vediamo subito come si fa ad utilizzare il database, creare le tabelle ecc.

Per inizializzare la base dei dati accedi nella cartella \test-django\tutorial_django ed esegui:

python manage.py migrate

(altro…)




Leave a reply

Python & Blender 3D

In questo tutorial mostreremo cosa si puo’ fare con python ed il 3D.
Meglio, mostreremo qualche potenzialità del capolavoro Blender 3D, un software libero e multipiattaforma di modellazione, rigging, animazione, compositing e rendering di immagini tridimensionali.
Questo software dispone anche di funzionalità per mappature UV, simulazioni di fluidi, di rivestimenti, di particelle, altre simulazioni non lineari, creazione di applicazioni/giochi 3D e raytracing.
È disponibile per vari sistemi operativi ed è dotato di un robusto insieme di funzionalità paragonabili, per caratteristiche e complessità, ad altri noti programmi per la modellazione 3D come Softimage XSI, Cinema 4D, 3D Studio Max, LightWave 3D e Maya. (altro…)